Collaborazioni · Olii corpo

Infinatura: Cura Heat review

Oggi vi parlo di un’altra collaborazione alla quale sono molto affezionata, nonostante sia appena cominciata.

logo-infinatura-web-2016

Al Cosmoprof ho avuto modo di conoscere questo brand 100% inglese e la sua fondatrice, Caroline Biggs. Ve ne avevo parlato qui.
Infinatura nei suoi prodotti Cura Heat e Cura Oil usa 100% di ingredienti naturali e il vasetto e la bottiglia sono in vetro miron viola che preserva al massimo le loro proprietà, e sono privi di parabeni, solfati, olii minerali e glicoli.

Caroline è cresciuta con la mamma insegnante di aromaterapia e ha lavorato nel mondo del beauty per 30 anni, in diversi Paesi del mondo. Ha deciso di produrre cosmetici perché si è resa conto di quanta chimica c’era in quelli in commercio e così è nata Infinatura.
Durante una sua esperienza di lavoro ad Hong Kong ha conosciuto l’olio di camelia, usato dalle geishe in Giappone, ed ha cominciato a sperimentare le sue proprietà sulla pelle e sui capelli, e dopo vari tentativi è riuscita a trovare la giusta formulazione per essere usato su pelle, unghie e capelli.
C’erano però tanti altri olii che amava e che voleva utilizzare nei suoi prodotti, come quello di girasole, di argan ecc. e molti altri olii aromaterapici che conosceva e che aveva già sperimentato.
Dopo poco tempo dall’inizio della distribuzione dei prodotti, ha cominciato a ricevere molti feedback dalle consumatrici, che non si limitavano a confermarle le qualità dei prodotti e le funzionalità che lei aveva dichiarato, ma anzi si spingevano molto più in là: alcune persone eran riuscite a curare eczemi, pruriti allo scalpo e pruriti dovuti a punture di insetti, irritazioni da rasatura, scottature da sole…

Cura Heat può essere usato per:

  • Manicure
  • Pedicure
  • Massaggio al cuoio capelluto

Ho usato Cura Heat per la manicure e la pedicure, non sullo scalpo perché non ho problemi di pruriti o desquamazione.
In entrambi i casi ho potuto constatare l’estrema morbidezza della pelle al termine del trattamento.

Cura Heat contiene:

  • Olio di girasole: molto idratante, mantiene l’idratazione e la vitalità
  • Olio di bergamotto: coadiuvante nel trattamento di psoriasi, eczema e forfora
  • Geranio: favorisce la circolazione ed è antirughe
  • Mandarino rosso: depura la pelle congestionata (acne) e combatte le smagliature
  • Vitamina E: combatte i radicali liberi e previene l’ossidazione
  • Camelia: coadiuvante per ridurre rughe e rughette, cicatrici, smagliature
  • Olio di argan: rivitalizza pelle e capelli
  • Cera di soya: ecocompatibile, incredibilmente idratante ed emolliente
  • Crambe abyssinica: contiene omega 9 fortemente nutriente

INCI: Hydrogenated Soybean oil, Helianthus seed oil, Camellia Oleifera seed oil, Crambe Abyssinica seed oil, Argania Spinosa kernel oil, Tocopheral, Citrus Reticulata oil, Citrus Bergamia oil, Pelargonium Graveolens oil.

Si può acquistare on line sul sito e costa £ 19,95.

Di seguito vi mostro il procedimento per l’applicazione sulle mani, vi risparmio quello dei piedi 1) perché è esattamente identico e 2) perché i miei piedi sono orrendi.

IMG_3917

IMG_3919
Accendo la candela

IMG_3920

IMG_3921
Aspetto qualche minuto in modo che la cera si sciolga nella quantità sufficiente (ovvero pochissima)

IMG_3922

IMG_3923
Spengo la candela chiudendo semplicemente il coperchio
IMG_3924
Aspetto una decina di secondi in modo che la cera non sia troppo calda. La cera di soia tende a scaldarsi meno della cera “normale” quindi non brucia la pelle.
IMG_3925
Verso la cera sciolta sulle mani, massaggiando bene laddove ci sono zone più secche, tipo le nocche e le cuticole e le avvolgo in un asciugamano.
IMG_3926
Rimango così per 10/15 minuti dopodichè tolgo l’eccesso di olio con l’asciugamano e mi godo le mie manine super morbide!

Trattasi di vera e propria Coccola con la C maiuscola, da regalarsi in qualsiasi periodo dell’anno. Infatti in questo periodo, ad esempio, i miei piedi sono super secchi e questo trattamento li rende di nuovo morbidi attenuando quei crateri che ho dietro a talloni.

Per il trattamento del cuoio capelluto, basta massaggiare per 5/10 minuti l’olio caldo sulla cute e sciacquare con shampoo. E’ sufficiente ripetere il trattamento una volta a settimana.

Spero di averi incuriosito e di avervi fatto conoscere qualcosa di nuovo.
A presto!

Disclaimer: i prodotti mi sono stati forniti gratuitamente dall’azienda a scopo valutativo, non sono stata pagata per scrivere questo post, esso non è altro che frutto delle mie personali considerazioni.

 

 

Annunci

11 thoughts on “Infinatura: Cura Heat review

  1. Questa idea delle candele in effetti non è nuova perchè da tempo ci sono le candele da massaggio (le fa anche la nostranissima Antos) però credo sia davvero un trattamento lussuoso, da SPA di casa!
    Mi incuriosisce abbastanza la parte scalpo visto che il mio è abbastanza problematico e mi da non pochi “grattacapi” ma ammetto che il prezzo non è dei più economici purtroppo 😦

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...