Bottini <3 · Fondotinta · Rossetti

Bottino: Liquidflora

Qualche settimana fa, da Cartazucchero, c’è stata la prova trucco con il make up artist di Liquidflora, Federico, e non potevo assolutamente perdermela perché ero a caccia di un fondotinta liquido e avevo sentito grandi cose su quello di questo brand!

In questo post vi descrivo come si è svolta la prova trucco, i prodotti che ho comprato e le mie prime impressioni sull’utilizzo degli stessi. Considerate infatti che li sto usando solo da qualche settimana e non tutti i giorni.

Ma chi è Liquidflora? Trattasi di azienda italiana che ha fatto della cosmetogenomica e della glicobiologia il suo focus primario. La continua ricerca in questi ambiti ha infatti portato alla creazione dell’ADVANCED ORGANIC MAKE-UP, una linea che rappresenta attualmente il gradino più avanzato della cosmesi biologica certificata.

Dal sito:

HYALOBIURONIC TECHNOLOGY™: L’EFFICACIA BIODISPONIBILE

Una tecnologia brevettata che esprime un nuovo concetto del principio funzionale cosmetico: l’efficacia biodisponibile. Dalla glicobiologia un processo avanzato che aggiunge all’azione di trattamento due vantaggi documentati:

AUMENTA L’EFFICACIA* favorendo la penetrazione intradermica degli attivi e permettendone la massima disponibilità da parte delle cellule epidermiche e dermiche.

MIGLIORA L’IDRATAZIONE fornendo una fonte di materia prima per la formazione di Acido jaluronico fisiologico a medio peso molecolare, responsabile dell’idratazione profonda.

COSMETOGENOMICA: LA RISPOSTA COSMETICA MIRATA

La genomica ha permesso di comprendere che alla base della bellezza e della salute della pelle ci sono delicati meccanismi controllati dai geni. La cosmetogenomica si presenta quindi come uno strumento innovativo che permette, attraverso una valutazione genetica preliminare, di definire in maniera sempre più mirata la sicurezza e l’efficacia del principio funzionale cosmetico.

slide-home3q

Fonte

Incuriosita da tutto ciò, che dimostra quanta ricerca e quanto impegno c’è dietro i prodotti di questa azienda, mi sono fiondata in negozio durante una pausa pranzo di un venerdì con grandi aspettative dentro di me e ahimè, anche dentro al portafoglio 🙂

Ok. Ci credete se vi dico che non ho fatto UNO STRACCIO di foto? Ero talmente di corsa e talmente presa dal contesto che me ne sono completamente dimenticata. Sono una blogger farlocca. Lo so. Take me as I am.

Il make-up artist, gentilissimo e molto paziente, dopo che gli ho propinato la storia della mia pelle negli ultimi 3/4 anni ed essermi lamentata della sua attuale secchezza da gravidanza, mi ha consigliato il fondo liquido (olè!), anche se quello compatto sarebbe andato bene comunque per me. L’unica differenza è che quello compatto è leggermente meno coprente.

fondo-liquido02_1_5
Fonte

Ha cominciato quindi a stendere il fondo, stemperando col pennello sulla mano e applicandolo con grande attenzione a coprire le aree più arrossate del mio viso (angoli del naso, per esempio). L’applicazione è molto piacevole, sia perché il pennello è morbidissimo sia perché il fondo ha una texture molto leggera.
Ha insistito anche nella zona sotto agli occhi, per coprire un po’ di occhiaie perché il prodotto ha una coprenza sufficiente nel mio caso e poteva sostituire il correttore.
L’effetto finale è stato davvero bello, un incarnato omogeneo, vellutato e luminoso.

Mi ha spiegato che il fondo non ha aggrappanti chimici e pertanto lo stesso pennello usato per stenderlo può essere utilizzato subito dopo per il blush.

Come rossetto, ho scelto Rose Fashion, il “mio” colore per eccellenza ovvero un malva non troppo scuro con il quale sono certa di stare sempre bene. Federico mi ha confermato che questo è il colore che sicuramente mi dona di più.
Lo ha applicato anche sulle palpebre, al posto dell’ombretto, ma devo dire che durante la giornata è un po’ sparito senza lasciare traccia, assorbito completamente dalla pelle.

Come mascara, ha applicato il Mascara Biologico nr. 01 Black.

Fonte

Cosa ho comprato

IMG_4253

  • Pennello 02 blusher angolato € 18,00
  • Rossetto nr. 11 Rose Fashion € 18,50
  • Fondotinta Fluido Bioattivo nr. 02 Beige € 27,00

Le mie prime impressioni

Nonostante Federico mi abbia detto che il fondotinta Liquidflora sia un vero e proprio trattamento e pertanto, per vederne i risultati, va utilizzato tutti i giorni per almeno un mese, non lo sto usando con estrema costanza, perché 1) sono blogger farlocca e 2) alla mattina non sempre ho voglia e tempo…

IMG_4258

Però ho notato che dura tranquillamente tutto il giorno, lo applico alla mattina e lo tengo fino alla sera e non ho notato cedimenti.
Non mi fa lucidare il viso, anche se non metto la cipria, sebbene sia nutriente per la pelle e sotto io applichi la mia solita crema idratante. La pelle rimane si luminosa, ma non lucida.
Ho provato anche ad applicarlo senza la crema, ma solo con il siero, per testare l’effettivo potere idratante e SI! Confermo, anche senza crema la pelle non tira e la sento comunque idratata.
Il prossimo step sarà provarlo senza siero. Federico infatti diceva che si può utilizzare senza la crema idratante. Vedremo!
Inoltre, il fatto che non abbia aggrappanti chimici è dimostrato dal fatto che basta sciacquare la mano sulla quale ho stemperato il fondo per vederlo scivolare via insieme all’acqua senza fatica.

Il pennello è molto comodo, ben bilanciato, con il manico lungo e le setole VEGAN morbide morbide. Lo uso per il fondotinta, per la cipria e per il blush durante la stessa fase di trucco e per me, che spesso sono di corsa alla mattina, è un sistema molto pratico.
Per ora non ha perso setole, ma è presto forse per dirlo.

pennello02

Fonte

Il rossetto lo sto amando. Il finish è lucido ed è estremamente idratante, tanto che lo applico senza il burrocacao sotto e il confort è garantito. Come la pelle, anche le labbra in questo periodo sono super secche e tendo ad applicare il burrocacao più volte durante la giornata.
Non dura moltissimo, con la colazione al bar se ne va, lasciando però l’idratazione dovuta all’olio di ricino, olio di jojoba, la cera Candelilla ecc. quindi è necessario riapplicarlo se si vuole colore.

IMG_4256

Questo è tutto… per ora! Spero non vi siate annoiate troppo a leggere, ma vi assicuro che mi sono limitata, questo post avrebbe potuto essere ancora più lungo!

Annunci

14 thoughts on “Bottino: Liquidflora

  1. Concordo con le tue impressioni, il fondotinta l’ho provato un secolo fa quindi dovrei riacquistarlo perché adesso che la mia pelle non è secca come prima, sono sicura che farebbe per me. I rossetti solo ultra confortevoli, forse non durano molto, ma non seccano e per me è fondamentale. Io ho il pennello a lingua di gatto, bellissimo! Anche da vedere.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...